milano
info@essere20.it

About

Essere2•0

Vivere significa vivere.
Vivere significa provare, in un modo o in un altro, qualcosa.
Ogni momento, ogni attimo.
Si deve essere ingordi… voraci di una vita che è cruda e brutale, magnifica e meravigliosa.
Si deve essere ingordi di tutte quelle brutture da cui, fin da piccoli, in una visione distorta di essa, ci viene
insegnato a scappare, correre, fuggire, col terrore negli occhi e il puzzo della paura nelle vene.
Provare, assaporare ogni attimo, come fosse l’ultimo, come in preda di un folle atto di furor Didoniano, di un folle atto di lussuria.
Provare ogni singolo attimo, assaporare ogni irripetibile sensazione.
Solitudine, perché alla fine di tutto, si nasce e si muore soli;
Qualcosa.
Una sensazione.
Il senso più profondo dell’essere. Provare per fluire, provare per essere.
Rifuggire da quel vuoto, da quel nulla cosmico, da quel cieco oblio che ci fa dimenticare di essere, di esistere.
Un dolore, un gioia, una buona sensazione, un’esperienza tanto forte e vibrante da togliere il fiato.


Essere2•0, prima che una linea di abbigliamento, di un brand, di abiti, un progetto in continuo sviluppo.
Dal DNA forte, marcato, e dalle mille sfaccettature.
Il racconto della vita di uno, nessuno ed un milione, che prende forma in pellame, filo e tessuto.
Carettizzato da un’innato amore per il nero, rotto da epilettici colori; linee rigide, nette e spigolose, vestono uomini e donne in una visione unisex e genderfluid del capo d’abbigliamento.
Un capo d’abbigliamento che, in ogni sua programmatica e perfetta imperfezione racconta uno spaccato di vita, una sensazione, un’esperienza, collezionata negli anni.
Dreamed around the World Handmade in Milan

Filippo Todisco, classe 1993, nasce a Milano da una famiglia normale, una come tante altre.
Fin da piccolo sua vita è stata firmata da diversi eventi importanti…

La perdita di sua madre, una rara malattia al midollo osseo , i normali problemi di un adolescente atipico con la famiglia.

Un bagaglio ingombrante di doni che, la vita, gli da.
È con questo background che inizia a frequentare l’Istituto Secoli, una delle più comportanti scuole di moda di Milano, anni di duro lavoro,
passione e creatività sfrenata, durante i quali si specializza nell’abbigliamento maschile a 360° .

Durante gli anni della formazione, inizia a sperimentare a manichino, a creare capi ideati e progettati per essere fluidi, senza distinzione di sesso e genere.
Dopo gli anni di formazione, inizia a lavorare per diversi brand e diverse realtà, sia da freelance che non, e a diversi progetti importanti.
È in questo periodo che, come fosse un’ossessione, Filippo inizia la ricerca del suo DNA artistico che affonda le radici nel suo stesso vissuto.
Una ricerca che tra il dicembre 2018 e il gennaio 2019 lo porta a creare Essere2•0